Gara-2 annullata a Imola, Rea: "Capisco perfettamente"

L'iridato della SBK fa 'buon viso a cattivo gioco' dopo la cancellazione di Gara-2 a Imola: "Ma qui ho davvero ritrovato il feeling con la mia moto"

Alla vigilia del round di Imola del Mondiale Superbike, il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team) aveva predetto che quello in riva al Santerno avrebbe potuto essere "il weekend della svolta" per lui e il team factory Kawasaki, ed in effetti tutto stava andando secondo i suoi piani prima dell'arrivo della pioggia nel pomeriggio di domenica.

Dopo aver conquistato vittorie convincenti sia nella Gara-1 del sabato che nella Superpole-Race di ieri mattina - "spezzando" così l'imbattibilità del leader del Mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Ducati) che durava da inizio anno - Rea era infatti il favorito n°1 anche per la gara conclusiva del weekend imolese, ma la pioggia, dopo diversi rinvii, ha infine imposto la sua autorità sulla Direzione Gara provocando la cancellazione dell'evento.

L'Autodromo Nazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola si è comunque confermato un tracciato decisamente "propizio" per il nord-irlandese della Kawasaki, che dopo 5 dei 13 round previsti dal calendario 2019 ha "ridotto" il suo svantaggio in campionato a 43 punti.

Nella sua analisi del weekend, Rea ha infatti preferito focalizzarsi sui progressi della sua Ninja ZX-10RR, con la quale è finalmente tornato sul gradino più alto del podio:

"È stato un weekend davvero positivo, perché qui ho davvero ritrovato il feeling con la moto riuscendo anche a ottenere il massimo da esso. Raccogliere due vittorie nelle due gare disputate mi ha reso davvero felice e voglio ringraziare ancora una volta tutto il team per averci sempre creduto, senza mai mollare."

"Non abbiamo mai smesso di credere che questo fine settimana sarebbe stato un'opportunità perfetta per noi per tornare a vincere. A Imola siamo sempre stati forti in passato, qui la nostra moto lavora davvero bene e anche io guido molto bene da queste parti."

"Era la nostra occasione, non potevamo lasciarcela scappare e non l'abbiamo fatto, in entrambe le gare. Sfortunatamente, la terza gara è stata cancellata a causa del maltempo, ma capisco perfettamente la situazione e sono sicuro che avremo altre occasioni per fare bene".

 
Dopo il test di fine mese a Misano (29-30 Maggio), sarà il circuito spagnolo di Jerez de La Frontera, intitolato lo scorso anno ad Angel Nieto, ad ospitare il prossimo round del Mondiale SBK 2019 nel fine settimana del 7-9 Giugno.

  • shares
  • Tweet
  • Mail